Furoshiki e il Giappone

Furoshiki e il Giappone Disegno

Furoshiki è una cultura che incarna molto bene le caratteristiche del Giappone. Anche altre culture in Giappone sono legate al furoshiki.

Sommario

Fukusa:
Origami:
Kimono:
Manga:
Metafora: “Diffondere l’ooburoshiki (grande furoshiki)”
Spirito Mottainai:
Autore:

Furoshiki e il Giappone

Fukusa (袱紗):

La radice di fukusa era originariamente una copertura furoshiki sulla parte superiore o un involucro per proteggere la scatola contenente gli articoli importanti. Esprime cortesia e rispetto per le persone incartando i regali. Si può dire che è molto tipico dello stile giapponese amare le buone maniere e il rispetto. Anche quando si avvolgono articoli in furoshiki e li si regalano, ha il significato di trasmettere i sentimenti alle persone.

Quelli di dimensioni relativamente piccole si scrivono come fukusa (帛紗). Quando avvolgi le buste Noshi per le occasioni cerimoniali, avvolgile nella parte anteriore sinistra per un lutto (come un funerale) e nella parte anteriore destra per una celebrazione (come una cerimonia di matrimonio). Questo stesso modo di procedere si applica anche quando si avvolgono articoli nel furoshiki. Tuttavia, poiché viene utilizzato in matrimoni, funerali, ecc., viene prestata scrupolosa attenzione alle buone maniere per il fukusa. Negli ultimi anni esiste anche “Kinpu-fukusa” che ha la forma di una busta ed è specializzato nell’avvolgimento di buste noshi.

È possibile utilizzare lo splendido furoshiki per fukusa ed è difficile comprendere le esatte differenze tra i due. Tuttavia, in generale, ciò che usiamo abitualmente nella vita quotidiana si chiama furoshiki, e avvolgere denaro e oggetti in occasioni speciali come le cerimonie si chiama fukusa. I fukusa spesso si avvolgono in piccoli oggetti come il kinpu, e tendono ad essere più piccoli dei furoshiki.

Fukusa è anche usato come strumento nella cerimonia del tè. Chiamiamo fukusa-basami una borsa che trasporta piccoli oggetti necessari nella cerimonia del tè, e ci sono strumenti come fukusa e kobukusa che è ancora più piccolo di fukusa. Fukusa è un oggetto importante per la cerimonia del tè che rispetta l’etichetta.

Origami:

Il Furoshiki è un tessuto piatto quadrato e anche l’origami, tipico della cultura giapponese, ha una forma quadrata. Pieghi un pezzo di carta quadrato per creare varie cose. Gru e cuori, shuriken ed elmetti, navi e aerei, foglie di alberi e foglie autunnali, menko e palloncini, macchine fotografiche e pakupaku, cinghiali, conigli e così via, ci sono tanti modi per piegare quante sono le immaginazioni.

Kimono:

Come il furoshiki, esiste la cultura del tessuto rappresentativa del Giappone, che è il kimono. Wafuku, il costume tradizionale giapponese, è talvolta chiamato kimono, e anche questo ha caratteristiche simili al furoshiki.

Mentre gli abiti occidentali sono cuciti tridimensionalmente secondo la forma del corpo, i kimono sono cuciti bidimensionalmente. Anche il furoshiki è un tessuto bidimensionale.

Quando si realizza il kimono, le persone utilizzano al meglio il tessuto quadrato del rotolo, il tanmono e fanno un taglio dritto, quindi non c’è quasi nessuna parte del tessuto (toppa) che viene sprecata. In passato i tessuti venivano realizzati mediante tessitura a mano ed erano molto costosi, quindi lo spirito di non sprecare è vivo nel wasai (produzione di kimono).

Gli abiti occidentali devono essere personalizzati per la forma del corpo di ogni persona, sebbene differiscano in scala. D’altra parte, se hai solo 1 kimono, può adattarsi a una vasta gamma di forme del corpo. Anche se la forma del tuo corpo cambia con il cambiamento delle abitudini alimentari e con l’invecchiamento, puoi regolare il tuo girovita con un obi (cintura). Quindi non è raro ereditarlo fino alla generazione del nipote perché puoi indossarlo per molti anni.

Lo Yukata, che viene posizionato come abbigliamento estivo, pigiama e abbigliamento quotidiano, è sostanzialmente realizzato con la stessa idea ed è più semplificato del kimono.

Il kimono che è planare, può essere utilizzato in modo molto estensivo e non ha sprechi, ha caratteristiche comuni con il furoshiki e si può dire che entrambi sono effettivamente giapponesi.

Manga:

Il Furoshiki, che è profondamente radicato nella società giapponese, appare frequentemente anche nei manga, che sono un’altra cultura rappresentativa del Giappone.

Nel manga SF “Doraemon” di Fujiko F. Fujio c’è l’elemento “Time furoshiki”. Per le cose avvolte nella parte anteriore di questo furoshiki da 1 metro quadrato, il tempo passa velocemente. Al contrario, se avvolto dal rovescio, il tempo va indietro. Ripristina ciò che è rotto e ringiovanisce quando viene indossato da una persona.

Inoltre, un tipico ladro che appare in un manga giapponese porta un ooburoshiki sporgente (grande furoshiki) del modello karakusa verde. L’operazione dei ladri deve essere risolta rapidamente in modo che le persone non se ne accorgano. Furoshiki appare in scene così cruciali e vitali. Questa è anche una prova dell’elevata funzionalità del furoshiki che può avvolgere molti oggetti in modo rapido ed efficiente da trasportare.

Metafora: “Diffondere l’ooburoshiki (grande furoshiki)”

L’ooburoshiki (grande furoshiki) ha una dimensione molto grande quando è steso, e raramente nella realtà si avvolgono cose così grandi.

Quindi, per progetti magnifici ma in realtà difficili da realizzare, cose che hanno solo apparenze esagerate anche se scarse nel contenuto, e storie ingrandite, siamo arrivati a dire “diffondere l’ooburoshiki (grande furoshiki)” come metafora.

Spirito Mottainai:

Furoshiki è molto rispettoso dell’ambiente, eliminando gli sprechi. Quando pensi che qualcosa sia dispendioso, come cibo e talento, spesso dici “mottainai” in Giappone.

Nella pubblicità della serie Manga Nihon Mukashi Banashi (vecchi racconti giapponesi) per l’Advertising Council, un ravanello e una carota lasciati intatti diventano “Mottainai-obake” (Fantasmi dispendiosi), che appaiono sul comodino e mormorano “mottainai”. ” “Mottainai” è la parola filosofica dell’antico giapponese che significa “manca ciò che originariamente dovrebbe essere”, e ancora oggi viene usata tutti i giorni. In altre parole, lo “spirito mottainai” è la filosofia trasmessa in Giappone fin dall’antichità.

Cos’è Furoshiki?

Autore: Takuya Nagata. Profilo Amazon

È uno scrittore di romanzi e creatore. Si è laureato alla UCA, l’università del Regno Unito. Ha parlato del minimalismo giapponese nella sua tesi di laurea. È il fondatore del “MINIЯISM” (minirism), il movimento artistico che contribuisce allo sviluppo delle società, come l’ecologia e lo stile di vita. Successivamente ha aperto l’asse della conoscenza “The Minimalist”.

Una volta ha viaggiato in Brasile e ha praticato il calcio al CFZ do Rio (Centro de Futebol Zico Sociedade Esportiva) a Rio de Janeiro. Ha giocato a calcio per gli Urawa Reds (Urawa Red Diamonds), una delle più grandi squadre di calcio del Giappone, e ha girato l’Europa. Si ritirò giovanissimo e viaggiò da solo in Inghilterra. Ha avviato la carriera come giornalista, allenatore di calcio, consulente, ecc. in tutta Europa, come la Spagna. È il fondatore del “Propulsive Football” (PROBALL), il primo calcio misto competitivo al mondo, che facilita la diversità e lo spirito di pari partecipazione nella società.

Ha inoltre conoscenze in ambito creativo e tecnologico. Lanciato l’asse della cultura e intrattenimento spaziale “The Space-Timer 0”.
https://www.amazon.co.uk/Takuya-Nagata/e/B09LM3Z89P
https://twitter.com/nagatackle
https://www.instagram.com/nagatackle/
https://www.facebook.com/takuya.nagata.794
https://www.linkedin.com/in/takuya-nagata-5730b069/

Home » Archivio » Furoshiki e il Giappone