Cos’è il chashitsu di Souan?

Cos'è il chashitsu di Souan? Disegno

Puoi trovare la forma primitiva del “chashitsu di souan” nella casa da tè di “rinkan-no-cha (淋汗の茶)”, che è l’usanza di fare un bagno leggero e poi mangiare e bere in estate.

I primi chashitsu (sala da tè o casa da tè) venivano utilizzati non solo per prendere il tè ma anche per vari scopi come i banchetti. Il “chashitsu del souan” è l’architettura specializzata nella cerimonia del tè. È l’architettura basata su idee libere, che combina vari materiali da composizioni elevate a materiali di uso comune come il bambù in contrasto con il primo prestigioso “chashitsu di shoin-zukuri” che elogiava Karamono (opere d’arte cinesi). Era anche tollerante nei confronti delle buone maniere che non enfatizzavano la formalità. Sono stati fatti tentativi per utilizzare la forma naturale del materiale così com’è, senza formarlo in modo rettilineo, e sono stati spesso utilizzati menkawabashira (pilastri con superficie di corteccia), marutabashira (pilastri di tronchi) e tsuchikabe (muri di fango).

Souan chashitsu

Non è esagerato affermare che il “chashitsu di souan” è una forma completa dell’architettura e dell’estetica giapponese. Erano sofisticati, piccoli ma ti facevano sentire una grande distesa, semplici ma delicati, rilassanti e allo stesso tempo in grado di dare tensione allo spirito. La souanificazione può essere riformulata come giapponesizzazione.

Sviluppo del Souan chashitsu

Il “tè di souan” è anche chiamato “wabi-cha (tè di wabi).” Murata Jukou, sacerdote buddista del periodo Muromachi (1336-1573), è famoso come maestro del tè e si dice che sia il fondatore del “wabi-cha”. Successivamente, Takeno Jouou, che si fece un nome come ricco mercante a Sakai durante il periodo Sengoku (1467-1590), sviluppò e fondò ulteriormente il chashitsu (sala da tè o casa da tè) di 4 tatami e mezzo. Quindi, Sen no Rikyu, un mercante che era un discepolo di Takeno Jouou, cercò un piccolo chashitsu da 2 tatami a 1 e 3 quarti di tatami, e lo completò alla fine del periodo Sengoku. Sen no Rikyu, che è anche descritto come il santo del tè, non amava decorare il chashitsu con beni di lusso, ma sottolineava l’ospitalità verso gli ospiti con sincerità, preparando da solo il chashaku (mestolo per il tè) e il chawan (ciotola per il tè) in bambù.

Quel periodo coincide con il periodo Azuchi-Momoyama (1573-1603), quando fiorì l’arte Momoyama. Non è una coincidenza che la fondazione del souan chashitsu, che continua ancora oggi, e l’ascesa dell’arte Momoyama siano avvenute nello stesso periodo. (Chashitsu e Cultura Momoyama)

Il “chashitsu di souan” incarna la prospettiva del mondo di “Shichuu no sankyo” (residenza di montagna in città) dove puoi sentire la natura delle montagne e dei fiumi della città. L’atmosfera risuona con noi oggi mentre l’urbanizzazione avanza. (Rapporto tra chashitsu e natura)

Il chashitsu di souan è progettato con il concetto di “Jikishin no majiwari” (scambio diretto di cuori) che consente alle persone di comunicare direttamente tra loro. Pertanto, l’intenzione è quella di restringere lo spazio a “tatami da 1 e 3 quarti” (Ichijou-daime) e di avvicinare l’ospite agli ospiti. Si dice che Sen no Rikyu abbia creato il chashitsu più piccolo restringendolo da 2 tatami a 1 e 3 quarti di tatami. Naturalmente il numero degli ospiti sarà 1 o più.

Per passare attraverso l’ingresso estremamente stretto “nijiriguchi”, anche i samurai di alto rango sociale devono rimuovere le spade dai loro corpi, piegare la testa e mettere le mani sullo shikii (soglia) del trampolino di lancio per passare. È consuetudine fare un piccolo inchino quando si entra nella porta.

Tutti erano uguali nel chashitsu anche se era un’era di società strutturata verticalmente nel Giappone devastato dalla guerra, dove il potere parlava. Attraverso la speciale esperienza di entrare nello spazio che si espande da un piccolo nijiriguchi, si sperimenta che chashitsu è un luogo straordinario. Chashitsu non è solo un posto dove bere il tè, ma uno spazio per una comunicazione speciale.

Nell’epoca feudale, la società giapponese aveva un rigido sistema di classi sociali, ma a volte si notano delle eccezioni nei luoghi in cui si svolgono attività culturali. Ad esempio, si sono svolti tornei aperti di sumo tra tutti gli stati sociali. Inoltre, all’epoca in cui la dominanza maschile era normale nelle arti marziali, c’erano casi in cui uomini e donne non erano distinti nel campo del kyudo (tiro con l’arco giapponese).

Dopo aver visto il completamento del “chashitsu di souan”, apparvero quelli intermedi fusi con il “chashitsu in stile shoin”, in cui decorazioni come zashiki-kazari iniziarono ad essere realizzate sul “chashitsu in stile souan” e le cerimonie del tè furono ampiamente tenute. (Qual è il chashitsu di “Kirei-Sabi”?)

Cos’è Chashitsu? Il più piccolo spazio straordinario

Cos'è Chashitsu? Il più piccolo spazio straordinario
Chashitsu (sala da tè o casa da tè) è, come suggerisce il nome, una stanza con tatami dove si beve il tè. Ma non è tutto...

Autore: Takuya Nagata. Profilo Amazon

È uno scrittore di romanzi e creatore. Si è laureato alla UCA, l’università del Regno Unito. Ha parlato del minimalismo giapponese nella sua tesi di laurea. È il fondatore del “MINIЯISM” (minirism), il movimento artistico che contribuisce allo sviluppo delle società, come l’ecologia e lo stile di vita. Successivamente ha aperto l’asse della conoscenza “The Minimalist”.

Una volta ha viaggiato in Brasile e ha praticato il calcio al CFZ do Rio (Centro de Futebol Zico Sociedade Esportiva) a Rio de Janeiro. Ha giocato a calcio per gli Urawa Reds (Urawa Red Diamonds), una delle più grandi squadre di calcio del Giappone, e ha girato l’Europa. Si ritirò giovanissimo e viaggiò da solo in Inghilterra. Ha avviato la carriera come giornalista, allenatore di calcio, consulente, ecc. in tutta Europa, come la Spagna. È il fondatore del “Propulsive Football” (PROBALL), il primo calcio misto competitivo al mondo, che facilita la diversità e lo spirito di pari partecipazione nella società.

Ha inoltre conoscenze in ambito creativo e tecnologico. Lanciato l’asse della cultura e intrattenimento spaziale “The Space-Timer 0”.
https://www.amazon.co.uk/Takuya-Nagata/e/B09LM3Z89P
https://twitter.com/nagatackle
https://www.instagram.com/nagatackle/
https://www.facebook.com/takuya.nagata.794
https://www.linkedin.com/in/takuya-nagata-5730b069/

Home » Archivio » Cos’è il chashitsu di Souan?