Cos’è Furoshiki?

Cos’è Furoshiki? Disegno

Hai qualche possibilità di pensare ai furoshiki mentre trascorri le tue solite vite involontariamente? È una cultura tradizionale giapponese, il che non è particolarmente nuovo, ma ci sono così tante storie in questo semplice tessuto quadrato piatto. Per le cose semplici l’interpretazione può essere più ampia, e in effetti è più profonda.

“È solo furoshiki, ma il furoshiki vale comunque qualcosa.”

Parliamo tutto del furoshiki, che è utile conoscere per chi già lo riconosce e per chi è nuovo.

Sommario

Storia di Furoshiki
Tecnologia Furoshiki
Disegno Furoshiki
Furoshiki e impatto ambientale
La piattaforma Furoshiki come strumento
Furoshiki e il Giappone
Come usare Furoshiki
Furoshiki oggi e futuro
Furoshiki x Spagna
Autore:

Cos’è Furoshiki?

Storia del Furoshiki:

La storia del furoshiki risale a oltre 1200 anni fa.

La canapa veniva utilizzata in Giappone dal periodo Jomon (dal 14.000 al 300 a.C.).

Poiché è stata realizzata la stoffa, si pensa che l’atto di avvolgere le cose con essa fosse inevitabilmente compiuto. Tuttavia, il furoshiki giapponese che ha sviluppato questa diversità di utilizzo è molto raro.

Origine del Furoshiki:

Il più antico furoshiki giapponese esistente risale all’VIII secolo e si trova a Shosoin (Nara).

I tesori imperiali Shosoin hanno le lettere “ka” (裹) e “kou” (幌) che significano “avvolgere”. Successivamente, Wamyo Ruijusho, il dizionario del periodo Heian (dal 794 al 1185 d.C.) mostra “koromotsutumi” (衣包), che significa “involucro di stoffa”.

Nel Masasukeshouzokushou, il libro di conoscenza dei criteri tradizionali scritto nel periodo Heian, nel XII secolo, compare l’espressione “Hiratsusumi” (平裹 o 平包), che significa involucro piatto.

Puoi vedere l’uso di Hiratsutsumi (Furoshiki) nella “copia di Ban Dainagon Emaki (Il racconto del grande ministro Ban)” del XII secolo.

Si ritiene che sia diventato “furoshiki” perché i samurai lo indossavano mentre facevano il bagno nel periodo Muromachi (dal 1336 al 1573 d.C.).

“Kokura cotton furoshiki” scritto nel “Sunpuowakemonochou-odouguchou” di Tokugawa Ieyasu nel 1616, è la descrizione più antica conosciuta. Il nome generale fu cambiato da “hiratsutsumi” a “furoshiki” intorno al 1700.

Ascesa e caduta dai tempi moderni in poi:

All’inizio del periodo Meiji (dal 1868 al 1912 d.C.), lo sviluppo industriale divenne una politica nazionale e la produttività aumentò con l’innovazione tecnologica. Sono stati utilizzati anche coloranti sintetici. Durante il periodo Taisho (dal 1912 al 1926 d.C.) e il periodo Showa (dal 1926 al 1989 d.C.), le fibre chimiche divennero popolari.

Dopo la seconda guerra mondiale, l’uso delle borse invece che dei furoshiki divenne comune man mano che lo stile di vita si occidentalizzava. I sacchetti di plastica sono stati offerti gratuitamente agli acquirenti e le opportunità di utilizzo del furoshiki sono diminuite. Quindi la richiesta di doni come doni cerimoniali divenne importante.

A causa della crescente consapevolezza ecologica negli ultimi anni, il valore del furoshiki è stato riconsiderato come sostituto delle borse della spesa in plastica.

Storia di Furoshiki (Maggiori dettagli)

Tecnologia Furoshiki:

Materiali Furoshiki:

Tradizionalmente sono seta e cotone. Vengono utilizzate anche fibre sintetiche come rayon, poliestere, nylon e acetato e fibre semisintetiche che combinano fibre naturali e fibre chimiche.

Seta:

I metodi di produzione tradizionali includono “chirimen” (crêpe) e “tsumugi” (pongee). Chirimen (crêpe) ha un senso di lusso con la consistenza della splendida superficie e la sua morbidezza. Il chirimen (crespo) tessuto con seta può essere diviso in spesso “ooshibo-chirimen” (grande crepe in rilievo) e sottile “rochirimen” (crespo a giro inglese). Tsumugi (pongee) è tessuto liscio con filato tsumugi, non ha molta lucentezza ed è estremamente resistente. C’è “ro” (leno) che è un tessuto di seta sottile.

Cotone:

Il cotone è facile da curare, il materiale furoshiki più comune. Esistono varietà di metodi di produzione come il cotone Shantung, il cotone prato, il cotone Tian Shan, il cotone largo e il Nishijinori.

Fibra chimica:

Il rayon si restringe come la seta se contiene acqua.

Il poliestere è un materiale durevole e resistente alle pieghe.

Il nylon è anche resistente e leggero, ha un basso assorbimento d’acqua e si asciuga rapidamente.

L’acetato è una fibra semisintetica dalla consistenza setosa ed è debole contro il calore, l’attrito e l’acqua.

Tintura:

Per quanto riguarda i coloranti, ci sono coloranti naturali e coloranti chimici.

Aizome (tintura con indaco):

Bellissime tonalità di blu intenso, utilizza il tadeai (poligono del tintore) come colorante.

Shiborizome (tintura in cravatta):

Shibori (tintura in cravatta) enfatizza il disegno tramite le pieghe dello shibori (cravatta).

Hikizome (disegno tintura):

Permea i coloranti nel tessuto con un pennello. Esistono la “posa dell’amido per stampo” e la “trafilatura del tubo” come metodo per determinare la parte in cui il colorante non viene assorbito.

Inzome (tintura del marchio):

Inzome (tintura del marchio) è un metodo di tintura per lasciare segni sul tessuto.

Stampa:

Attualmente, la stampa digitale a getto d’inchiostro e la stampa a sublimazione consentono di stampare in base a file di dati.

Stampa digitale:

Il getto d’inchiostro digitale può essere utilizzato sia per fibre naturali che per fibre chimiche.

Stampa a sublimazione:

La stampa a sublimazione è una tecnica che consiste nell’unire insieme una carta transfer una volta stampata con getto d’inchiostro e un tessuto, quindi la stampa transfer a sublimazione tramite rullo riscaldato.

Stampa a pigmenti:

La stampa a pigmenti mette un’immagine sulla superficie con pigmenti ed è diversa dalla tintura in modo preciso.

Cucire:

Furoshiki è un quadrato e lo rifinisci con tre cuciture.

Tecnologia Furoshiki (Maggiori dettagli)

Disegno Furoshiki:

Il disegno rappresentativo del furoshiki dovrebbe essere il “modello karakusa (arabesco)”. Fu trasmesso al Giappone dall’antica Grecia nel periodo Nara (dal 710 al 794 d.C.) attraverso la Via della Seta. Molteplici viti dell’arabesco (medicago) si intrecciano e hanno significati come prosperità discendente.

Modelli Furoshiki comuni:

Si dice che il “Seigaiha” (onda del mare blu) abbia avuto origine nell’antica Persia e sia stato introdotto in Giappone intorno al periodo Asuka (dal 538 al 710 d.C.).

“Asanoha” (foglia di canapa) è un motivo geometrico a forma di foglie di canapa, come suggerisce il nome. È considerato di buon auspicio e divenne uno schema generale nell’era Heian (dal 794 al 1185 d.C.).

“Yagasuri” (piume di freccia) ha la forma di una piuma di freccia ed è considerato un portafortuna durante il matrimonio poiché la freccia non torna indietro quando viene scoccata.

Altri motivi tradizionali includono “sakura” (fiori di ciliegio), “kouyou” (foglia autunnale), “ougi” (ventagli), “kagome” (bambù intrecciato), “shippou” (sette tesori), “ryusui” (acqua corrente ), “kumo” (nuvola), “kasumi” (foschia), “kikkou” (guscio di tartaruga), “matsu” (pino), “take” (bambù) e così via.

Inoltre, le famiglie illustri aggiungevano gli stemmi di famiglia ai furoshiki mentre i mercanti mettevano “yagoumon” (stemma del nome della casa).

Composizione del modello:

Furoshiki a volte fa uso del modello “intero” del tessuto e vengono utilizzate anche varie composizioni.

“Sumituke” (aggiunta di angoli) è uno strumento che mette un segno in uno o più angoli dei quattro angoli. Quelli che hanno un segno sui quattro angoli sono chiamati “yosumidori” (presa ai quattro angoli). Dividendo le diagonali in due triangoli, ciascuno dei quali contenente un colore diverso si chiama “nanamedori” (presa diagonale).

“Gakudori” (ripresa del fotogramma) è uno stile che cambia il colore della cornice esterna del furoshiki, come “masudori” (ripresa della scatola) e hishidori” (ripresa del diamante).

“Seiudori” (presa con le ali complete) è quella con una linea spessa che corre dritta da un’estremità all’altra del furoshiki come “tachiseiudori” (presa con le ali complete), “koginmigituke” (aggiunta destra di kogin) e “noshimedori” (presa noshime ).

“Marudori” (ripresa circolare) è uno con uno schema circolare al centro del furoshiki.

“Shihounirami” (abbagliamento in quattro direzioni) ha un modello della stessa forma radialmente dal centro.

Alcuni hanno anche dipinti come “kaiga” (immagine).

Nuovo disegno Furoshiki:

Negli ultimi anni vengono utilizzati anche design molto diversi e innovativi, e ci sono furoshiki originali con stampa basata su fotografie e disegni personalizzati.

Inoltre, i prodotti sono stati ideati applicando il principio dell’avvolgimento furoshiki anche alle scarpe.

Disegno Furoshiki (Maggiori dettagli)

Furoshiki e impatto ambientale:

Recentemente il furoshiki ha attirato l’attenzione come bene ecologico.

Le borse della spesa in plastica che usiamo per fare la spesa sono realizzate con materiali come la poliolefina e c’è preoccupazione per l’impatto negativo sull’ambiente. Ogni anno vengono spesi dai 60 ai 100 milioni di barili di petrolio per la produzione di sacchetti di plastica, pertanto è possibile risparmiare petrolio evitando l’utilizzo di sacchetti di plastica.

Durante l’incenerimento della poliolefina viene emessa anidride carbonica (CO2). Se non si utilizzano borse della spesa in plastica, anche la quantità di anidride carbonica emessa può essere ridotta.

La plastica distrugge la natura:

Ogni anno in tutto il mondo vengono distribuiti tra 500 e 3 trilioni di sacchetti di plastica e 1 consumatore su 3 li abbandona quando diventano inutili. Ciò che rende il problema dei sacchetti di plastica ancora più serio è che la plastica rimane in natura in modo semipermanente. Le creature naturali stanno erroneamente inghiottendo e morendo, e ciò avrà un impatto sull’ecosistema uno dopo l’altro come l’effetto domino.

La plastica influisce anche sull’uomo:

La plastica consente alle tossine di entrare nella catena alimentare e colpisce gli esseri umani che si trovano al vertice della catena alimentare. A causa della crescente consapevolezza ambientale, sono state adottate misure come il divieto dei sacchetti di plastica, la tassazione e l’autocontrollo.

Furoshiki riscoperto:

Successivamente, il furoshiki attira di nuovo l’attenzione. Furoshiki stimola in modo entusiasmante la creatività e porta le persone a coltivare pensieri ecologici. Influisce sul cervello attraverso l’esperienza creativa dell’esercizio delle mani.

Le persone che sono diventate ecosostenibili grazie al furoshiki inizieranno a intraprendere azioni rispettose dell’ambiente e alla fine avranno il potere di cambiare l’amministrazione e la società nel suo insieme.

Furoshiki e impatto ambientale (Maggiori dettagli)

La piattaforma Furoshiki come strumento:

Furoshiki può avvolgerlo e trasportarlo in qualunque forma sia. Vediamo le caratteristiche da un nuovo punto di vista, confrontandolo con una piattaforma tablet e smartphone.

Furoshiki ha l’hardware minimo di un tessuto piatto e può essere utilizzato da un software che è saggio su come usarlo.

Nell’era dell’analogico, la radio era concepita come radio e funzionava solo come radio.

D’altra parte, un tablet, un dispositivo informatico quadrato e sottile come il furoshiki, può svolgere più ruoli in un unico dispositivo dotato di software.

Installando l’applicazione potrai anche effettuare chiamate via Internet, divertirti con i videogiochi e potrà avere anche molte altre funzioni. L’hardware è minimo e, installando lì il software, svolge un’ampia varietà di ruoli.

Furoshiki, che è intelligente:

Questa funzione è molto simile al furoshiki. Nel caso del furoshiki, l’applicazione del computer può essere applicata all'”imparare a usarlo”.

Non è necessario portare con sé 10 o 20 attrezzi a seconda degli scopi. A seconda del software chiamato saggezza, una piattaforma chiamata furoshiki verrà trasformata in vari strumenti e potrà essere piegata in dimensioni molto compatte come uno smartphone.

Furoshiki esiste da 1200 anni fa, ma ha funzionalità avanzate come i tablet che sono dispositivi high-tech.

La piattaforma Furoshiki come strumento (Maggiori dettagli)

Furoshiki e Giappone:

Furoshiki è una cultura che incarna le caratteristiche del Giappone. Anche altre culture in Giappone sono legate al furoshiki.

Fukusa (袱紗):

La radice di fukusa era furoshiki. Esprime cortesia e rispetto per le persone incartando regali, ed è molto in stile giapponese. Anche quando si avvolgono articoli in furoshiki e li si regalano, ha il significato di trasmettere i sentimenti alle persone.

Quelli di piccole dimensioni si scrivono fukusa (帛紗). Quando avvolgi le buste Noshi per le occasioni cerimoniali, avvolgile nella parte anteriore sinistra per un lutto (come un funerale) e avvolgile nella parte anteriore destra per una celebrazione (come una cerimonia di matrimonio). Questo stesso modo di procedere si applica anche quando si avvolgono articoli nel furoshiki.

È possibile utilizzare furoshiki per fukusa ed è difficile comprendere le esatte differenze tra i due. Tuttavia, in generale, ciò che usiamo abitualmente nella vita quotidiana si chiama furoshiki, e avvolgere denaro e oggetti in tali cerimonie si chiama fukusa.

Fukusa è anche usato come strumento nella cerimonia del tè. Una borsa per trasportare piccoli oggetti si chiama fukusa-basami, e ci sono strumenti come fukusa e kobukusa che è ancora più piccolo di fukusa.

Origami:

Anche l’origami, tipico della cultura giapponese, ha una forma quadrata e pieghi un pezzo di carta per creare varie cose.

Kimono:

Come il furoshiki, esiste la cultura del tessuto rappresentativa del Giappone, che è il kimono. Il Wafuku (kimono), il costume tradizionale giapponese, ha caratteristiche simili al furoshiki.

Mentre gli abiti occidentali sono cuciti tridimensionalmente, i kimono sono cuciti bidimensionalmente. Anche il furoshiki è un tessuto bidimensionale.

Quando si realizza il kimono, le persone utilizzano al meglio il tessuto quadrato del rotolo, il tanmono e fanno un taglio dritto, quindi non c’è quasi nessuna parte del tessuto (toppa) che viene sprecata. Lo spirito di non sprecare è vivo nel wasai (produzione di kimono).

Lo Yukata è sostanzialmente realizzato con la stessa idea ed è più semplificato del kimono.

Il kimono che è planare, può essere utilizzato in modo molto estensivo e non ha sprechi, ha caratteristiche comuni con il furoshiki ed è davvero giapponese.

Manga:

Il Furoshiki, profondamente radicato nella società giapponese, appare anche nei manga, un’altra cultura rappresentativa del Giappone.

Nel manga SF “Doraemon” di Fujiko F. Fujio c’è l’elemento “Time furoshiki”.

Inoltre, un tipico ladro che appare in un manga giapponese porta un ooburoshiki (grande furoshiki) del modello karakusa verde. Furoshiki appare in scene cruciali e vitali di operazioni di ladro, il che è anche una prova dell’elevata funzionalità del furoshiki.

Metafora: “Diffondere l’ooburoshiki (grande furoshiki)”

L’ooburoshiki (grande furoshiki) ha una dimensione grande quando è steso e raramente si avvolgono cose così grandi.

Quindi, per progetti magnifici ma in realtà difficili da realizzare, cose che hanno solo apparenze esagerate anche se scarse nel contenuto, e storie ingrandite, siamo arrivati a dire “diffondere l’ooburoshiki (grande furoshiki)” come metafora.

Spirito Mottainai:

Furoshiki è molto rispettoso dell’ambiente, eliminando gli sprechi. Quando pensi che qualcosa sia uno spreco, spesso dici “mottainai” in Giappone.

Nella pubblicità della serie Manga Nihon Mukashi Banashi (vecchi racconti del Giappone), un ravanello e una carota lasciati intatti diventano “Mottainai-obake” (fantasmi dispendiosi), che appaiono sul comodino. “Mottainai” è la parola filosofica degli antichi giapponesi, “manca ciò che originariamente dovrebbe essere”.

Furoshiki e il Giappone (Maggiori dettagli)

Come usare Furoshiki:

Come usare Furoshiki (←Altri video qui)

Qui selezioniamo attentamente come utilizzare un panno per avvolgere semplice, alla moda e conveniente e introduciamo un commento al video in modo di facile comprensione.

Ecco una selezione di video con commenti aggiunti per capire facilmente come usare il furoshiki, che sono alla moda e utili.

Questa “borsa shizuku” (borsa di gocciolare) è utile quando esci per un po’. Se i nodi di “hitotsu musubi” (nodo singolo) sono all’interno, diventa un sacchetto a forma di goccia rotonda.

Quando si posizionano i nodi all’esterno della borsa, diventa la “borsa shizuku ryusui” (borsa del gocciolare flusso d’acqua) con un accento di orecchie.

Quando si chiude la bocca della borsa, si trasforma rapidamente in una “borsetta” alla moda per uscire.

Come usare Furoshiki (Maggiori dettagli)

Furoshiki oggi e futuro:

La cultura Furoshiki è stata abbandonata a causa dell’occidentalizzazione e della modernizzazione in Giappone, ma negli ultimi anni il furoshiki ha ricevuto molta attenzione poiché vengono incoraggiate le misure ambientali. Questa tendenza ecologica è un fenomeno mondiale e il furoshiki ha il potenziale per diffondersi in tutto il mondo.

Furoshiki nel mondo:

Guardando il mondo, il furoshiki sta attirando l’attenzione in alcune parti. Tuttavia, poche persone lo usano nella vita reale.

Nel frattempo, la parola sushi è probabilmente la parola giapponese che tutti conoscono in tutto il mondo. Il riconoscimento del furoshiki è molto indietro, ma si tratta di una cultura tradizionale giapponese preziosa quanto il sushi.

Furoshiki come borsa ecologica:

Furoshiki come borsa ecologica richiede un semplice apprendimento su come usarlo e sono necessarie attività di divulgazione costanti. Se non conosci il furoshiki, a prima vista dovrebbe sembrare una borsa dal design all’avanguardia. Si pensa anche che diventerà popolare come oggetto di moda con qualche tipo di spunto.

Il furoshiki giapponese specializzato nell’avvolgere e trasportare mentre veniva utilizzato per altri scopi è quasi scomparso.

Suggerimenti sugli usi di Furoshiki:

Per diffonderlo in tutto il mondo, sarebbe opportuno non solo trasmettere la cultura dell’avvolgimento che caratterizza il furoshiki giapponese, ma anche comprendere i costumi locali e la cultura del tessuto per proporre suggestioni adattabili alle società locali.

Sarebbe fantastico vedere la figura del furoshiki cambiare per essere accettata da molte persone sia all’interno che all’esterno del Giappone e diventare vibrante.

Furoshiki Oggi e Futuro (Maggiori dettagli)

Furoshiki x

Quando si moltiplica qualcosa per qualcosa, può verificarsi una reazione chimica che produce cose nuove. Parliamo moltiplicando varie cose con furoshiki.

Furoshiki x Spagna:

Qui discutiamo liberamente dal punto di vista di “Furoshiki x Spain”, cosa mai realizzata prima.

Furoshiki x Spagna (Maggiori dettagli)

Autore: Takuya Nagata. Profilo Amazon

È uno scrittore di romanzi e creatore. Si è laureato alla UCA, l’università del Regno Unito. Ha parlato del minimalismo giapponese nella sua tesi di laurea. È il fondatore del “MINIЯISM” (minirism), il movimento artistico che contribuisce allo sviluppo delle società, come l’ecologia e lo stile di vita. Successivamente ha aperto l’asse della conoscenza “The Minimalist”.

Una volta ha viaggiato in Brasile e ha praticato il calcio al CFZ do Rio (Centro de Futebol Zico Sociedade Esportiva) a Rio de Janeiro. Ha giocato a calcio per gli Urawa Reds (Urawa Red Diamonds), una delle più grandi squadre di calcio del Giappone, e ha girato l’Europa. Si ritirò giovanissimo e viaggiò da solo in Inghilterra. Ha avviato la carriera come giornalista, allenatore di calcio, consulente, ecc. in tutta Europa, come la Spagna. È il fondatore del “Propulsive Football” (PROBALL), il primo calcio misto competitivo al mondo, che facilita la diversità e lo spirito di pari partecipazione nella società.

Ha inoltre conoscenze in ambito creativo e tecnologico. Lanciato l’asse della cultura e intrattenimento spaziale “The Space-Timer 0”.
https://www.amazon.co.uk/Takuya-Nagata/e/B09LM3Z89P
https://twitter.com/nagatackle
https://www.instagram.com/nagatackle/
https://www.facebook.com/takuya.nagata.794
https://www.linkedin.com/in/takuya-nagata-5730b069/

Riferimento:
Museo Nazionale di Etnologia (Giappone), Mostra speciale: La grande mostra mondiale di furoshiki. Oggetto e cuore da avvolgere nella stoffa.

Home » Archivio » Cos’è Furoshiki?